Bolzoni - Silver Peak è leader nell'ottimizzazione delle WAN

Vai ai contenuti

Menu principale:

storie di successo


Silver Peak mette il turbo alla replica dei dati di Bolzoni

Il produttore di attrezzature per carrelli elevatori, piattaforme elevatrici e forche ha implementato la soluzione di ottimizzazione Wan di Silver Peak: così facendo, ha velocizzato le operazioni di replica fra i suoi due data center. Ha dunque migliorato il disaster rercovery e la qualità del servizio per gli utenti remoti.

Pubblicato il 05 agosto 2014 da Valentina Bernocco su ICT Business

Per un’azienda che conta 150 utenti locali e 700 dislocati in tutto il mondo, la salvaguardia dei dati e una qualità di servizio costante per chi accede da remoto alle applicazioni sono una necessità. Bolzoni, uno fra i primi produttori europei di attrezzature per carrelli elevatori, piattaforme elevatrici e forche, negli ultimi anni ha dovuto affrontare una crescita costante di dati, e le conseguenti difficoltà nel mettere al sicuro queste informazioni con operazioni di replica tra la sede centrale di Piacenza e la server farm a Milano.

La linea Mpls da 2 megabyte al secondo della società non riusciva a stare al passo con i carichi di lavoro crescenti di Bolzoni per il backup e la replica, e neanche a soddisfare le esigenze di accesso a Internet. La necessità di realizzare un’infrastruttura scalabile, in grado di supportare le esigenze di replica future senza dover continuamente aggiornare la larghezza di banda, non si poteva più ignorare. Il recovery point objective doveva diventare più veloce, così come più rapido e di qualità costante nel tempo doveva essere l’accesso alle applicazioni per gli utenti remoti.

L’azienda si è dunque rivolta a un system integrator di Brescia, BeSafe, che ha consigliato alla società di ottimizzare l'efficienza della Wide Area Network esistente.  Dopo aver valutato altri produttori di soluzioni di ottimizzazione Wan, Bolzoni ha scelto Silver Peak in virtù delle alte prestazioni, della facilità di implementazione e del costo conveniente della sua offerta.

"Con la continua crescita della quantità di dati da gestire, eravamo consapevoli di dover agire in modo proattivo per supportare le esigenze future di ripristino d'emergenza", ha dichiarato Stefano Terzoni, responsabile dei servizi It di Bolzoni. "Silver Peak ci ha permesso di trasferire una maggiore quantità di dati in un periodo di tempo più breve, con conseguente miglioramento dei nostri obiettivi di recovery point objective. La soluzione è stata, inoltre, facile e veloce da installare, un requisito che avevamo indicato come fondamentale per noi".

Bolzoni ha scelto di implementare leappliance NX Silver Peak, sistemi in grado di supportare una maggiore velocità e più connessioni simultanee di qualsiasi altro provider di soluzioni di ottimizzazione Wan. Altri aspetti valutati positivamente, in sede di scelta, sono state la semplicità operativa e la flessibilità delle opzioni di montaggio della piattaforma.

"Non solo sono richieste competenze minime per l'uso e la gestione della tecnologia, ma questa soluzione ha permesso alla società di prepararsi per volumi di banda crescenti e di superare le problematiche comuni di larghezza di banda, latenza e perdita dei pacchetti che affliggono i responsabili It", ha sottolineato Giordano Zambelli, responsabile di sicurezza e rete di BeSafe.

"Abbiamo valutato numerose soluzioni sul mercato, ma quella di Silver Peak si è distinta dall'inizio", ha rimarcato Terzoni. "Volevamo una soluzione che non fosse invasiva, ma facile da usare e che ci permettesse di virtualizzare l'implementazione senza costi aggiuntivi. Silver Peak fondamentalmente ha soddisfatto tutte le nostre aspettative con pieno rispetto del budget disponibile".


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu